Accesso ai servizi

HOME CARE PREMIUM

 

Cos’è


L’Inps destina parte delle risorse del Fondo Gestione Unitaria Prestazioni Creditizie e Sociali al sostegno della non autosufficienza, realizzando con Home Care Premium una forma di intervento mista, con il coinvolgimento di Ambiti Territoriali Sociali e/o Enti pubblici (che si impegnano a prendere in carico i soggetti non autosufficienti residenti nella propria competenza territoriale).
Con Home Care Premium, i beneficiari possono avere diritto:

  • a un contributo economico (prestazione prevalente) finalizzato al rimborso della spesa sostenuta per l’assistente domiciliare assunto con contratto di lavoro domestico;
  • servizi di assistenza alla persona (prestazioni integrative) erogati dagli ambiti territoriali o da enti convenzionati con l’Istituto, previa accettazione del piano socio-assistenziale.
A chi è rivolto

La prestazione è rivolta:

  • ai dipendenti e ai pensionati pubblici, iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali;
  • ai loro coniugi e ai parenti di primo grado, ai soggetti legati da unione civile e ai conviventi ex lege n. 76/2016;
  • ai loro fratelli, sorelle o affini di primo grado, qualora il titolare ne rivesta la qualifica di tutore o curatore;
  • ai minori orfani di dipendenti o di pensionati già iscritti alla gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali al momento del decesso.
  • ai giovani minori affidati al titolare in virtù di affidamento familiare o preadottivo;
Come funziona

Il bando di concorso è pubblicato sul sito dell’Istituto.
Il progetto ha durata di trentasei mesi, dal 1° luglio 2022 al 30 giugno 2025.
La procedura per l’acquisizione della domanda sarà attiva dalle ore 12 del 1° aprile 2022 alle ore 12 del 30 aprile 2022.
A decorrere dal 1° luglio 2022 alle ore 12 e fino al 31 gennaio 2025 alle ore 12, sarà possibile presentare nuove domande (salva la sospensione della presentazione delle domande per spesa incompatibile con le risorse a bilancio).
La domanda dovrà essere presentata per via telematica sul sito www.inps.it, anche tramite l’intermediazione di un patronato. Presso lo sportello del Consorzio Socio Assistenziale del Cuneese è possibile avere tutte le informazioni necessarie, nonché trovare supporto in caso di difficoltà.
Sarà necessario essere in possesso della seguente documentazione:

  • Spid (o CIE/CNS) del titolare
  • Spid (o CIE/CNS) del beneficiario (anche il delega, qualora impossibilitato)
  • Isee socio-sanitario riferito al nucleo familiare di appartenenza del beneficiario;
  • Verbale di invalidità del beneficiario; 

Verificati i requisiti, la pratica dichiarata idonea entrerà in una graduatoria ad aggiornamento mensile, in attesa di rientrare tra i beneficiari.
Per ulteriori informazioni:
SPORTELLO CSAC
Via Rocca de Baldi, 7 CUNEO

0171 334141 - homecarepremium@csac-cn.it
 
Si segnala che nell’ambito delle prestazioni sociali previste in favore degli iscritti alla Gestione unitaria delle prestazioni creditizie e sociali e degli iscritti alla Gestione speciale di previdenza Gruppo Poste Italiane S.p.A., l’Inps ha confermato anche la procedura Long Term Care, finalizzata al riconoscimento di contributi a copertura totale o parziale del costo sostenuto per il ricovero presso Residenze Sanitarie Assistenziali (autorizzate ex lege n. 67/88, DM 321/89 e DPCM 22 dicembre 1989) in favore di soggetti che necessitano di cure di lungo periodo.